Cromoterapia

 

Cromoterapia

Colori… frequenza e vibrazione che cura…

La Cromoterapia è l’utilizzo dei colori quale risorsa di equilibrio e cura/guarigione: la fonte del colore utilizzata per la terapia può iniziare dall’abbigliamento portato, ai colori degli alimenti dei quali ci nutriamo, oppure dei colori per arredare gli ambienti in cui lavoriamo e/o viviamo.

Cromoterapia professionale..

La Cromoterapia professionale ha invece le più ampie e svariate applicazione.

La vita terrena è colma di colori, spesso trovati nella e dalla natura, come ad esempio nell’espressione splendida di un arcobaleno.

Le applicazioni a livello amatoriale possono partire dal semplice sentire personale o impressione del colore. Le applicazioni semplici di Cromoterapia che in sessione si indicano al paziente sono sempre legate al disturbo o malattia/patologia vissuta.

Frequenza dei colori e sistema energetico umano…

I colori si applicano spesso in funzione e riferendosi al sistema energetico che comprende i chakras o centri/vortici di energia.

Il Corpo umano possiede un sistema energetico che veicola energia informazionale a tutti le parti del corpo ed organi/sistemi dello stesso.  con il termine energia quindi non si intende solo una carica vitale, bensì un complesso sistema si comunicazione di informazioni veicolate.

Sistema energetico umano…

Il Sistema energetico nutre di vitalità ed informazioni il corpo fisico. Le sue parti, organi/sistemi, comprendono il sistema di Chakras, dei quali i principali sono 7, quanti i colori dell’arcobaleno.

Informazione e Frequenza sono caratteristiche dei Chakras, centri o vortici di energia. Essi traducono le correnti energetiche veicolate dal Sé Spirituale al corpo fisico. L’informazione è veicolata in forma di impulso elettricomagnetico per il sistema nervoso e ormonale al fine di raggiungere ogni organo e sistema del corpo.

 

Definizioni semplicistiche…

Ridurre l’utilizzo del colori del Chakra corrispondente alla zona del corpo in cui è situato sarebbe veramente ridurre al minimo l’informazione riferita alla Cromoterapia.

Applicazione del colore…

È importante che l’applicazione del colore riferita non solo al disturbo malattia/patologia del corpo sia rispettosa della personalità da trattare.

I colori intensi come ad esempio il rosso, soprattutto se applicato in eccesso, potrebbe dare luogo a spiacevoli esperienza.

Nell’applicazione del colore si dovrà sempre considerare che si andrà a trattare non solo la parte fisica coinvolta, bensì anche le emozioni ed i pensieri legati al disturbo.

 

Azione della frequenza cromatica…

Il colore operando a tutti i livelli muoverà quindi la cura/guarigione a 360 gradi. Questo tanto da richiedere, a volte, il coinvolgimento della persona trattata nell’affrontare tematiche rimandate o sepolte che tramite la Cromoterapia potranno emergere.

Reazione e crisi al colore…

È importante a livello terapeutico professionale saper gestire qualsiasi crisi o fluire dell’energia emersa da un blocco energetico. Questo in modo che la persona trattata possa affrontare in modo sicuro e senza ulteriore sofferenza riferito a quanto emerso.

La Cromoterapia porta quindi sollievo, equilibrio, vitalità, forza a tutto il sistema, non solo al corpo, bensì alla personalità umana nella sua interezza.

Il colori, come vediamo nei bimbi spontaneamente da loro attratti, sono legati soprattutto alle emozioni. Esse possono essere mosse da conflitti interiori, come pure suscitate da qualsiasi fattore o esperienza esterna.

Colori, campo energetico o aura…

I colori delle nostre emozioni sono riflessi nel nostro campo energetico o aura.

I colori della nostra aura possono essere sia di base, riferiti al carattere di base della personalità, come possono variare a dipendenza del momento ed emozione vissuta per poi cambiare con il successivo momento/situazione e relative emozioni.

Intervenire ancor più incisivamente tramite la terapia dei colori è possibile attraverso due tecniche che pratico: la Cromopuntura e la Riflessocromia

error: Content is protected !!