Seleziona una pagina

Percorso Cervicalgia

 

Percorso Cervicalgia

Cervicali e dintorni…

Oggigiorno è ormai frequentissimo vedere persone che soffrono di Cervicalgia. Chiunque lavori con il computer, chiunque lavori ad un tavolo o di fronte ad apparecchio può assumere posizioni che trattenute i contrazione, creano Cervicalgia.

Eppure tutte le contratture, tutte le infiammazioni sviluppate dalla nuca alle spalle sono legate ad attitudini che vanno oltre la semplice posizione o postura fisica assunta.

Cervicali gola e quinto chakra…

Le cervicali parte posteriore della gola sono entrambi  espressione del al 5° chakra, unite alle corde vocali. E queste al suono unico della voce che è caratteristica unica per ogni persona quanto le impronte digitali.

Cervicali quale parte posteriore della gola hanno quindi un ruolo nell’espressione personale, come pure alla manifestazione del nostro quotidiano vissuto.

Cervicali trapezio e spalle

La struttura della nuca si poggia sulle spalle che non portano solo la testa, bensì tutto quello che succede nella stress.

Le posizioni assunte a qualsiasi scrivania, alle quali non si da pausa con movimenti ed esercizi adeguati, porteranno inevitabilmente i muscoli in contrazione. La contrazione trattenuta procurerà dolore fisico.

Le contrazioni della nuca però non sono solo espressione di pessima postura, bensì di tutto quello che viene trattenuto in contrazione. Mi riferisco alle parole che salendo dall’addome/cuore fino alla bocca, rimangono bloccate a metà strada.

Cervicali e Relazioni…

Nella pratica affrontare una Cervicalgia spesso è legato ad affrontare cosa succede alla persona nel suo vissuto quotidiano. Ed in particolare nelle relazioni.

Persone che si ritrovano professionalmente, socialmente o relazionalmente nella posizione di “tacere” invece di poter liberamente esprimere la propria opinione, si possono ritrovare con disturbi alle cervicali.

 

Espressione bloccata…

Sia che la censura sia posta dall’esterno sia che si auto imposta per paura, intimidazione o estremo bisogno, è comunque atto disumano dei fondamentali diritti.

Troppe persone vestono una maschera di apparente felicità e nascondono una parte della loro personalità che non ha mai potuto parlare, né esprimere ciò che sente, ciò di cui ha bisogno, cosa la spaventa, cosa sogna.

E soprattutto chi fa loro della male e se sono minacciati o subiscono da qualcuno.

Modalità di comportamento e cervicali

Risolvere a lungo termine dolori cervicali implica spesso lavorare su personali modalità di comportamento e pattern personali è bene siano risolte. Spesso sottrarci a situazioni esterne, quali ad esempio interazioni professionali, è difficile. È per tanto necessario adottare nuove strategie relazionali che non causino problemi ma che ci permettano di fare libere scelte.

Espressione di Unicità…

Attraverso nuca, gola e voce esprimiamo noi stessi. Qualsiasi blocco nell’espressione provoca blocco e contrattura. I disturbi si possono estendere anche al trapezio. Ed in particolar modo alla mandibola.

Riuscire a risolvere problematiche sia caratteriali, sia relazionali non solo apre il chakra della gola, ma scioglie tutte le contratture. Ed il relativo dolore fisico trattenuto.


Esprimersi allora è gioia ed autenticità che suscita altra gioia.

Esito e risulti del percorso…

Risolvere problematiche di cervicali lavorando alla base ed alle cause scatenanti i disturbi, non solo porterà sollievo e scomparsa del dolore fisico. Il vantaggio conseguente sarà anche quello di avere appreso nuove modalità di espressione ed interazione che permettano il rispetto di sé stessi, della propria opinione e della propria identità.

error: Content is protected !!