Seleziona una pagina

Percorso Elaborazione del Lutto

 

Percorso Elaborazione del Lutto

Una perdita.. concetto e realtà…

L’elaborazione di un lutto, di una perdita personale di qualcuno strettamente legato al concetto ed idea che ognuno di noi ha delle relazioni. In questa fase della vita troppi sono tanto sconvolti dalla sofferenza che chieder loro di elaborare un’esperienza che di fatto li sta travolgendo, il più delle volte è veramente chiedere troppo.
È importante ricordare che oltre lo sconvolgimento emotivo di distacco, possono esistere reale problematiche dirette della mancanza della persona che ci ha lasciato. Quest soprattutto nei ruoli di genitori o di altri ruoli dai quali dipendono concretamente ed economicamente altre persone.

Una perdita… concetto e realtà…

In questa difficile fase è importante saper assistere chi in difficoltà perché possa dissolvere o affievolire la sofferenza.  Questo quel tanto perché sia possibile elaborne la partenza dalla vita terrena e dalla nostra esistenza.

Ogni lutto pone le persone coinvolte con il confronto con diversi temi senza che il più delle volte se ne rendano conto.


Determinati temi sono talmente rigidamente registrati che diviene difficile offrire una prospettiva diversa da quella vissuta e si può quindi solo assistere la sofferenza del distacco.

 

Un cambiamento fonte di trasformazione…

 Un lutto può aprire la porta invece ad un’infinità di elaborazione perché la perdita può spingere chi la sta vivendo a ripercorrere la relazione vissuto con chi è trapassato. Questo tanto da rivederla, rielaborarla.

L’evento ha aperto la porta alle emozioni in modo così acuto tanto che chi accoglie l’invito del mondo emotivo ad addentrarsi può essere arduo. Affrontare conflitti, drammi, situazioni irrisolte, parole non dette, segreti mai rivelati di guarigione quando espressi, portati all’esterno ed alla luce della propria attenzione.

Il procrastinare e lasciare nel cassetto…

Troppe persone rimandano per anni ad affrontare una sofferenza e conflitto che rimangono dentro di loro a corrodere interiormente. E ad offuscare la luce del vissuto quotidiano senza che se ne rendano minimamente conto.

Mentre altri invece entrano in un percorso di attaccamento malato alla persona che è ormai dipartita. E soprattutto che non appartiene più alla loro esistenza. Rimanere in un’eterna commemorazione del passato o della persona che li ha lasciati, li trattiene in un tempo spesso scollegato al presente. Questo agire può creare problemi in ogni ambito della vita, da quello relazionale, a quello professionale o sociale. 

Un invito ad evitare la medianità…

Comprendo il gravissimo dolore di una perdita che può assumere i toni dell’agonia. Ciononostante invito, chi attratto dalla medianità, ad astenersi da ogni pratica che la coinvolga, compresa la telescrittura. Il potenziale danno sia per chi rimane, sia per chi ha lasciato il piano terreno può arrecare maggiore sofferenza a tutti quanti.

Chi è rimasto è importante che prosegua il proprio cammino terreno, lasciando andare chi vive ormai in altri livelli della Creazione.

Il percorso…

Il percorso “Elaborazione del Lutto” permette di affrontare ogni tematica mai affrontata o rimandata. Sia che riguardi la morte, sia la partenza dalla vita terrena, sia le proprie credenze un possibile al di là, sia l’apertura alle dimensioni dell’Anima.

E ritornando a temi maggiormente terreni, il tipo di rapporto avuto con chi ci ha lasciati, la qualità della relazioni, le possibili dipendenze/codipendenze. E soprattutto la possibile interazione con l’Anima del trapassato per chi ha sensibilità e capacità aperte.

L’esito del percorso…

I temi che il percorso “Elaborazione del Lutto” è in grado di affrontare sono veramente molti. In ogni caso è sempre esperienza unica ed individuale. Tanto che chiunque scelga questo tipo di percorso lo affronterà e porterà avanti solo nella durata nella quale sentirà sia utile e positivo farlo.
Gli esiti e risultati del percorso possono essere veramente straordinari in riferimento a quanto si decide di affrontare le opportunità offerte dal cambiamento in atto.

error: Content is protected !!