Percorso Gravidanza

 

Percorso Gravidanza

Concepimento > Gravidanza > post parto

Il Percorso Gravidanza vuole seguire ogni donna che ne richieda l’aiuto sia nelle fasi ancora precedenti di concepimento e mancato concepimento, fino al concepimento, e successive fasi di Gravidanza.

Divenire Madre, essere Madre è prima di tutto una condizione di ricchezza dal quale inizia il desiderio di collaborare alla nascita di una persona, il proprio figlio o figlia che non saranno mai nostre proprietà, bensì persone che hanno scelto noi come genitori per percorrere la strada scelta in questa attuale vita.

Il privilegio di accogliere ed accompagnare un’altra persona nel proprio percorso terreno è prima di tutto responsabilità ed al contempo infinita gioia, nonostante il grande impegno necessario.

 

Essere pronti a questo tipo di percorso sapendo che chi accompagnamo in questa vita a sua volta prenderà i propri passi vicino a noi per poi spiccare il volo nella propria avventura, è Consapevolezza della Libertà Interiori di cui è importante essere possessori e della Libertà che sapremo offrire ed rispettare.

Gravidanza e percorso con i propri figli sono di per sé crescita interiore per tutti quanti, dalla madre ai figli, al padre ed a tutte le altre figure attorno alla madre ed ai figli nati.

Un ruolo particolare avrà il padre che potrà seppure indirettamente essere completamente trasformato da quest’esperienza di vita e viverla solo superficialmente.

Lo stimolo a volte piacevole, a volte difficile o spiacevole del confronto con persone, i nostri figli che non nascono per renderci felici, bensì per vivere la loro vita, è la sfida in un contesto di naturale desiderio di convivenza ed esperienza felice con i propria figli.

Fin dalle prima fasi dopo il concepimento può nascere una comunicazione diretta tra madre e nascituro: se da un lato si sta formando il corpo che ospiterà vostro/a figlio o figlia, o per meglio dire la sua anima vi sente benissimo ed è tutt’altro che un bimbo. 

Nelle prima fasi della Gravidanza la sua Anima vede la vita che ha scelto e che farà, le fasi, gli incontri e gli eventi scelti che l’aspetto, mentre progressivamente ancorandosi al corpo “dimenticherà” quanto programmato.

L’interazione continuerà ad esistere con chi, ancorandosi al corpo del feto e del bambino che crescerà nella madre e potrà creare un legame profondo con la madre ed dificilmente comparabile ad altre esperienze di interazione terrena

Passo successivo alla Gravidanza saranno i primi mesi di vita del bimbo come essere “indipendente”, situazione nella quale potrà avere reazioni diverse all’improvvisa separazione dal proprio corpo del bimbo ormai nato.

Ogni donna reagisce in modo unico ed individuale. Le situazioni sono depressioni post parto che possono essere evitate se seguite per tempo.

È focale assistere questo periodo quanto la Gravidanza come il nuovo “parto di sé stesse” e della percezione di sé nel ritornare ad essere “da sola” nel proprio corpo.

L’esperienza di accogliere un figlio è fra le significative esperienze della vita e l’esperienza prima di trasformazione per goni donna nell’acquisire e vivere il potere di Creazione della vita stessa nel proprio corpo.