Seleziona una pagina

Questa è la frase usata per descriversi di quasi tutte le persone che contattano il mio studio ed avvertono quando sta accadendo senza per questo aver soluzioni per risolvere … 

Cosa succede quindi a persone che hanno lavoro, famiglia, figli ed amici e che dall’esterno sembra andare tutto bene ? E cosa invece al mare di persone in serie difficoltà economiche ?

L’attuale momento planetario sconvolto prima da allarmi eccessivi, ma soprattutto mirati a ben altri scopi di proteggere da un virus potenzialmente pericoloso o letale, per poi traumatizzare a livello mondiale nell’esperienza di reclusione, di limitazione ed, a volte, di totale isolamento, troppe persone impreparate a gestire soprattutto un mare di informazioni e situazioni che non avrebbero mai pensato di dover affrontare.

Il processo in atto a livello planetario, nonostante abbia i suoi attori in persone che abbiano messo in scena per personali o economici/di potere obiettivi, possiede un potenziale di trasformazione a livello planetario che supera le più ottimistiche aspettative. Ma come ogni opportunità, se non colta nel momento in cui viene offerta, può diventare energia che si riflette nel auto sabotaggio di aver rinunciato ad un dono tanto grande.

La richiesta di isolamento voluta quale misura di contenimento per la decisione di stato di pandemia, ha costretto fin troppe persone a confrontarsi con la propria esistenza, con le persone più vicine e con le quali ci si è ritrovati in reclusione ed a scoprire quanto il nostro benessere quotidiano dipenda dalle persone che frequentiamo.

Nonostante io non sia per niente contro le relazioni affettive, sociali e professionali, non posso che riscontrare in quasi tutti una forma di dipendenza tanto elevata da riflettersi quando queste interazioni siano impedite. Lo scambio di amicizia, amore, simpatia è certo vitale nella vita di ognuno, ma quando non sappiamo, anche solo per un periodo stare con noi stessi, dobbiamo certamente chiederci di quale nutrimento ed energia noi viviamo.

Il ritrovarci isolati in casa con persone alle quali siamo legati sentimentalmente o a livello famigliare certo amplifica tutte le problematiche che si sono volute ignorare, tutti i conflitti che non si sono voluti affrontare per poi ritrovarsi o in liti, o a cercare l’angolo o la stanza più lontana dalla/e persona/e con la/e quali siamo in conflitto.

Quanto è accaduto a livello planetario ha certamente fatto emergere quanto le persone sono state ingannate da un mare di informazioni fasulle ed il confrontarsi invece con così tante nuove informazioni, quando manca una competenza che permetta una visione informata, impone l’attivarsi del discernimento e del sentire interiore per farsi strada nella marea di nuovi concetti o informazioni proposte.

Mentre a molti sembra che le cose stiano peggiorando, è fondamentale dipenda da noi e dalla nostra capacità di gestione di quanto accade sia all’esterno, sia dentro di noi, ad essere il fattore fondamentale che determinerà la nostra qualità di vita ed esperienze.

Scoprire il concetto di “credenza” e rendersi conto di quanto la nostra realtà sia determinata da ciò che pensiamo, ma soprattutto da ciò che crediamo vero, è fondamentale per riconfigurare tutto il nostro modo di pensare, come se fosse un programma di computer al quale necessita urgentemente un update.

Ciò che pensiamo e crediamo verità manifesta la nostra realtà e mentre al Cern di Meyrin, ai confini della città di Ginevra si studia l’antimateria per scoprire i misteri del bosone di higgs, la scienza dello spirituale conosce ed utilizza informazioni che la scienza ancora non è in grado di utilizzare legata a protocolli scientifici.

Il punto rimane che l’attuale situazione ha spinto con pressante insistenza una moltitudine di persone, di paesi, di culture ed abitudini radicate a mettersi in discussione. Esplodono a livello planetario le violenze abusi e torture sui bimbi, le violenze sulle donne, le tratte e commercio di persone a scopo di schiavitù e peggio ancora per schiavitù sessuale. Ma non dimentichiamo la violenza assurda sugli animali, le abitudini alimentari assurde in certi paesi che hanno raggiunto il cannibalismo. Ogni modello di sottomissione e violenza ormai emerge alla superficie per essere affrontato ed eliminato.

Mentre si cerca di massacrare e distruggere la natura e a livello mondiale si muovono manifestazioni di protesta per tutto quanto accade, il tono e la frequenza di tutto questo movimento è duplice: da un lato esiste un chiaro e reiterato intento di contrazione e sottomissione, dall’altro un’imperativa richiesta di cambiamento positivo a tutti i livelli.

In questo cambiamento alcuni si sentono di fare il passo, di rischiare o di addirittura sfidare positivamente le autorità al cambiamento, mentre altri, troppi, si sono lasciati intimidire dalle minacce attuate o meno di ritorsione qualora non si obbedisca all’ennesima imposizione, restrizione, tassa o misura imposta spacciata per legittima e per il bene della collettività.

Mentre si abusa del senso di responsabilità e del dovere di troppe persone per far regredire la loro vita agli anni cinquanta o peggio ancora del secolo scorso, troppi non intravvedono in questo momento planetario che quanto sta avvenendo è da paragonarsi alla crescita della popolazione umana da bambina/adolescente planetaria ad adulta del proprio pianeta.

Schemi patriarcali hanno voluto una popolazione sottomessa ed ubbidiente quanto lo si può volere un bimbo piccolo o adolescente a torto ribelle. Esiste però una fase reale di crescita dall’adolescente ad adulto fondamentale nell’esperienza umana che permette di accedere all’età adulta. Mentre molti credono di aver fatto chiaramente questo passo, la verità è che troppi hanno solo cambiato la figura dell’autorità della propria esistenza da quella dei genitori a quella del datore di lavoro e a quello delle autorità.

Quello che mi preme chiarire è che a livello planetario non si è voluto veramente insegnare ad essere adulti ed indipendenti a tutti gli effetti e si è continuato, tramite l’inganno ed il ricatto legato alle aspettative di ognuno, nella stessa strategia per ottenere di adattarsi all’ennesimo modello di sottomissione.

Non sto parlando di rivoluzione, non sto parlando di ribellione all’autorità di ogni paese, perché anche queste strutture hanno il loro ruolo focale da svolgere: quello di cui parlo è la transizione nel ruolo adulto di responsabilità personale e collettiva per evitare di continuare a muoverci come se fossimo ai loro ordini. La Sovranità di una paese deve essere della collettività che rispetti anche il singolo individuo.

Il passaggio alla vera età adulta richiede un consapevole e responsabile cambiamento interiore, dentro ognuno di noi, per comprendere ed integrare che la vita che viviamo è determinata da ciò che siamo, da ciò pensiamo e crediamo vero alfine di attuare azioni in riferimento.

Solo una collettività attiva, responsabile, capace di portare soluzioni nuove di programmi di pensiero, credenze ed azioni collettive che sia veramente di beneficio a tutta la collettività e non solo a pochi privilegiati, dove l’idea di ognuno è ascoltata perché gioiello e ricchezza di quella collettività, può attivare una trasformazione collettiva di consapevolezza a livello planetario che può rivoluzione la vita di ognuno.

La vita di ognuno deve potersi aprire positivamente ed espandersi a nuovi modelli tali da portare concretamente il cambiamento nella vita personale di ognuno alfine di attivare e muovere il passo verso il personale gradino o salto evolutivo nella propria evoluzione.

Un cambiamento focale nella propria esistenza spesso è osteggiato dalla paura stessa del cambiamento, dall’inconsapevolezza di come attuarlo, del timore che quanto si scegliere porterà ad una regressione, invece del miglioramento: tutto questo spinge troppe persone a rimanere in situazioni che appaiono sicure, mentre invece chiaramente limitanti.

Solo persone le cui proposte siano percorsi di certo cambiamento positivo riferito a tutti gli ambiti della vita e che siano di relativa facile e concreta realizzazione, possono assumere il ruolo di faro/guida per chi ancora non conosce soluzioni, nuovi e più evoluti modelli di pensiero e di sistemi di credenze, ed al contempo di rimedi e tecniche di concreta realizzazione di ogni progetto si voglia realizzare.

Ad ognuno le proposte che attraggono maggiormente e mentre gli slogan di troppi coach sembrano positivi e nascondono invece solo approfittatori, cercate persone veramente motivate a soccorrere e guidare verso un processo evolutivo che attività traghetterà l’umanità nei prossimi 900-1000 anni a tutt’altra vita terrena.

Come Starseed Indigo, come terapeuta naturopata e life and spiritual coach il mio ruolo è di assistere tutti coloro desiderino fare il prossimo passo evolutivo, senza conoscerne il modo e che vogliano veramente andare oltre quel “periodo difficile” che sembra ormai il tono della vita di troppe persone senza chiare soluzioni o strumenti per il cambiamento positivo.

Instancabile, ripeto ed invito nuovamente tutti quanti ad iniziare il personale Percorso di Cambiamento di vita ed Espansione della propria personalità, ma ancor più della propria Consapevolezza.

 

Copyright Scintilla di Monica Scandella 2020

 

Sessioni in studio ed online

 

Sessioni di riferimento:

Sessione First Step

Sessione Autovalore/Autostima

Sessione Burnout

Sessione pensionamento

Sessione Empowerment

Sessione di Rinascita personale e/o professionale

 

#percorsopersonale #crescitapersonale #crescitainteriore #rinnovamentopersonale

#autostima #stimadisé #fiduciainséstessi #autovalore #sistemidivalore #burnout #sistemidicredenze #credenze #modellidipensiero #riconfigurazionedelpensiero #consapevolezza #consapevolezzadisé #presadiconsapevolezza

#sessioninaturopatia #sessionifloriterapia #sessioniterapieoscillanti

#sessionistudio #sessionionline #webinars

#naturopatia #naturopata #floriterapeuta #fioridibach #floriterapiainternazionale #floweressences #terapieoscillanti #terapieenergetiche #terapiedelsuono #soundhealing #terapielisticospirituale #terapienaturali #terapistacomplementare #medicinaalternativa #rimedinaturali

#coaching #lifecoach #mentoring #energeticascensionspiritualcoach

Spread the love
error: Content is protected !!